Categoria: Guida alle Classi

Questa è una guida, ma non una classica! La storia di ogni classe, della sua evoluzione e dell’origine, per giocarla al meglio

19. Mistico

Eccoci eccoci ad un’altra Guida alle Classi! Stavolta parliamo di mistici, più precisamente della Classe del Mistico recentemente introdotta nella Quinta Edizione, ma già apparsa in precedenti incarnazioni.

Continua a leggere...

18. Sacerdote delle rune

Mentre spulciavo tra le varie Classi di cui parlare nel prossimo articolo, una in particolare ha attirato la mia attenzione: il Sacerdote delle rune.
Questa Classe non è ufficialmente presente in Quinta Edizione e anche tra un’edizione e l’altra ha cambiato nome, seppur lo scheletro della Classe sia rimasto simile. Fondamentalmente questa è una guida per una Classe che non troverà molti giocatori disposti ad utilizzarla, ma allora perché ne parlo?
Innanzitutto, perché credo che la Guida alle Classi serva non solo come strumento per giocatori e DM a creare personaggi migliori, ma anche come strumento per scoprire nuove informazioni e curiosare un po’ tra le varie Classi del gioco.
Inoltre io adoro la cultura germanica e tutto ciò che è tratto da essa. L’idea di poter parlare di una parte così importante di questi popoli come l’alfabeto runico mi emoziona e spero che interessi anche a voi.

Ma bando alle ciance e cominciamo con l’articolo!

Continua a leggere...

17. Rodomonte

Negli ultimi due articoli abbiamo parlato di Classi intellettuali, con poteri magici e psionici. Ma oggi parleremo di spade, scherma e…arte! Ecco a voi il Rodomonte o, come viene chiamato in inglese, Swashbuckler!

17.1 Bellezza della spada

La spada è un’arma molto antica, l’arma di offesa più antica conosciuta all’uomo, risalente alla civiltà egizia. Lance e archi erano utilizzate per cacciare, ma la spada fu la prima vera arma il cui scopo era uccidere altri esseri umani.
L’arte del combattere con una spada è chiamata scherma e anch’essa ha una storia molto antica, con un significato molto diverso tra l’antichità e il mondo odierno. L’etimologia della parola, comunque, potrebbe derivare dalla parola longobarda “skirmjan”, il cui significato è quello di “proteggere” o “coprire”. Questo starebbe a significare che la scherma è l’arte di proteggersi con la propria spada dagli avversari.

Continua a leggere...